Rapporto mondo del lavoro, delle imprese e delle professioni



RAPPORTO CON IL MONDO DEL LAVORO E DELLE PROFESSIONI

L’ITE Calvi dedica ampio spazio alle esperienze legate al mondo del lavoro con incontri con esperti esterni dell’economia padovana, con enti istituzionali a carattere economico, con imprenditori.

E’ importante ricordare che la tipologia dell’istituto a vocazione economica trova ampia collocazione nel tessuto padovano, infatti Padova è la prima provincia del Veneto per numero di imprese operative e occupa il nono posto in Italia (l’undicesimo, escludendo le attività agricole, con un totale di imprese industriali e terziarie che raggiunge le 77.125 unità).

Padova è caratterizzata dalla prevalenza delle imprese individuali (59,4%), mentre le imprese in forma societaria rappresentano nell’insieme il 39% delle imprese operative, di cui società di capitali (18,3% del totale) e società di persone 20,7%.

La dimensione delle imprese è quella tipica del Nord Est italiano con la prevalenza di unità produttive con meno di 9 addetti. Padova si colloca al 9° posto nella graduatoria delle province italiane per il numero di imprenditori operativi e, la componente femminile è pari al 26,3% del totale degli imprenditori. Padova dispone di un sistema logistico di centri per la ricerca e l’innovazione tra i migliori in Italia, inoltre ha buone infrastrutture localizzate nella Zona industriale (Interporto Merci, Magazzini generali, Agrimercato, Dogana), assicura la presenza di un efficiente sistema intermodale di trasporto e movimento delle merci.

La rilevanza del terziario nell’economia padovana è confermata dalla presenza di 9 settori appartenenti all’area del commercio-servizi su un totale di 13 attività economiche con più di 1000 sedi legali di impresa. Tra le attività del terziario avanzato sono da ricordare quelle professionali, assicurative, l’elaborazione elettronica, dei dati, le attività legali di contabilità e consulenza fiscale.

ATTIVITÀ:

L’ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO , rivolta agli studenti delle classi terze e quarte di ogni indirizzo di studio, è una modalità didattico - formativa trasversale a tutti i canali del sistema scolastico formativo, che si avvale di strumenti anche molto diversi tra loro, come periodi di aula, attività di laboratorio, tirocini e visite aziendali, con l’obiettivo di avvicinare gli studenti ad una concreta realtà di lavoro, valorizzando l’esperienza lavorativa come mezzo per favorire lo sviluppo personale, sociale e professionale dei giovani. I percorsi di alternanza sono progettati, attuati, verificati e valutati sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica sulla base di apposite convenzioni con le imprese.

Obiettivo didattico:

·Favorire l’orientamento dei giovani per valorizzare vocazioni personali, interessi e stili di apprendimento individuali

·Avvicinare l’allievo ad una concreta realtà di lavoro, utilizzando i contesti aziendali come risorse aggiuntive per il percorso di apprendimento

Obiettivo per l’imprenditore:

·Contribuire nel migliorare l’efficacia didattica del percorso scolastico consentendo agli studenti di visitare e osservare l’attività imprenditoriale anche come strumento di valorizzazione di un territorio e/o di un prodotto di eccellenza.

JOB DAY: Il progetto, in collaborazione con la C.C.I.A.A. di Padova ha la pretesa di far conoscere all’alunno di terza la realtà lavorativa e delle professioni, attraverso un breve "stage” presso aziende, enti, studi professionali, associazioni di categoria. Lo studente viene messo a stretto contatto con la figura professionale di riferimento, scelta, per due giorni, con possibilità di spostamento, anche all’esterno del luogo deputato per svolgere assieme le normali pratiche burocratiche che un’attività economica richiede. Sono state coinvolti studi professionali, associazioni di categorie, aziende di primaria importanza.

STAGE ESTIVI Le esperienze di stage estivi,per tre settimane o più , vanno considerate come un’opportunità formativa, una risorsa per l’educazione della persona-alunno e un’integrazione al percorso di studi tradizionale. Si tratta di un’occasione, per i giovani, di mettersi alla prova, di acquisire nuove conoscenze e competenze e di verificare quelle già acquisite, sfruttando un ulteriore spazio educativo, ricco di opportunità per le crescita personale e professionale.

L’esperienza lavorativa, anche se di breve durata, è da considerarsi formativa, perché offre un’occasione per verificare il possesso di capacità che il percorso scolastico ha contribuito a sviluppare, ed in particolare di competenze trasversali quali la capacità di porsi in relazione, di comunicare, di organizzare, di apprendere dall’esperienza, la creatività e la disponibilità al cambiamento. L’Istituto Calvi collabora con circa 240 aziende commerciali, Enti pubblici, Associazioni di categorie, Studi professionali, aziende alberghiere, agenzia viaggi, agenzie immobiliari,istituti di credito, assicurazionidel tessuto padovano e ogni anno 250/260 alunni delle classi terze e quarte , volontariamente,richiedono di effettuare questa esperienza

A LEZIONE ALL’UNIVERSITÀ : l’iniziativa è rivolta agli studenti delle classi quinte. Il progetto nasce dalla sensazione che molti studenti si iscrivono all’università senza sapere praticamente nulla di ciò che vanno incontro. Nessuno spiega loro come funziona effettivamente lo studio all’università, l’unica banalità risaputa è che esistono gli esami e ognuno deve organizzarsi con lo studio da solo perché nessuno controlla. Per capire qualcosa, si può cercare sul sito web dell’università scelta ma è importante, oltre la scelta, capire un po’ di più quali sono gli insegnamenti, i contenuti delle discipline, come si può formalizzare un piano di studi, il rapporto con i docenti, gli esami e quant’altro.

Lo studente viene messo a contatto con il mondo universitario:

· rapporto con un docente/insegnamento delle diverse Facoltà dell’Università di Padova;

· partecipazione a due lezioni universitarie tenute dal docente universitario precedentemente individuato dal referente del progetto;

· possibilità di assistere ad esami (orali) tenuti dal docente universitario

· visita alle strutture della facoltà

· possibilità di informazione sui servizi offerti

 

VISITE AZIENDALI:Le visite aziendali costituiscono un mezzo efficace per avvicinarsi meglio alle professioni che interessano. Rendendo visita a un’azienda, lo studente ha modo di osservare dei professionisti al lavoro, può porre delle domande su ciò che desidera sapere sulla professione. La visita viene preparata con il docente cercando di capire quello che lo studente vuole conoscere.

Al biennio vengono organizzate visite al Tribunale di Padova, al triennio presso aziende commerciali, CCIAA di Padova, Regione Veneto.

Da anni gli studenti di quarta e quinta visitano sedi della Banca "Cassa di Risparmio del Veneto e assistono ad incontri di approfondimento su tematiche bancarie, tenute da funzionari ed esperti del settore.

INCONTRI CON ESPERTI:

-ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE (INPS) rivolto alle classi quarte e quinte su temi di natura previdenziale e contrattuale

-AGENZIA DELLE ENTRATE: l’obiettivo è di diffondere la cultura contributiva, intesa come "educazione” alla concreta partecipazione dei cittadini alla realizzazione e al funzionamento dei servizi pubblici. Incontri sono rivolti sia agli studenti del biennio che del triennio con tematiche diverse e più adatte all’età, preparazione degli studenti.

-GUARDIA DI FINANZA L’obiettivo è di promuovere e favorire interventi di supporto all’educazione e alla convivenza civile, cercando di favorire sempre più l’inserimento degli studenti nella vita sociale e nel mondo del lavoro. Fondamentale, risulta l’attività di informazione della materia fiscale anche nell’ottica del ruolo dei giovani quali futuri contribuenti. Gli incontri sono rivolti agli studenti triennio e riguardano tematiche di primaria importanza.

-PROVE TECNICHE DI IMPRESA con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova con l’obiettivo di trasferire agli studenti il valore che il lavoro e l’impresa hanno nel processo di sviluppo della società, fornire conoscenze e strumenti operativi che facilitino il loro inserimento nel mondo del lavoro e stimolare una riflessione sul proprio futuro. Sono incontri con le classi quarte e quinte di compresenza dell’imprenditore e dell’orientatore che a indicazioni di tipo didattico affiancano esempi di vita aziendale.

COLLABORAZIONI: L’istituto Calvi collabora da anni con la C.C.I.A.A. di Padova per progetti e con il SOLE 24 Ore per la fornitura di programmi informatici e di banche dati (giuridiche ed economiche), nonché pubblicazioni,informazioni, concorsi.